Corporate Storytelling: 5 regole per veri web marketer

Written by Insem Webmarketing on . Posted in BRANDING

corporate_storytelling_1 
Raccontare chi siamo attraverso un’attenta e pianificata strategia di web marketing. Costruire una narrazione efficace per edificare l’universo narrativo del nostro Brand. Il Corporate Storytelling è questo e tanto altro.
 
Universo vastissimo e ricco di esempi pratici, da Whirlpool a Giovanni Rana, si fonda sul potere della narrazione, abile a suscitare emozioni e coinvolgere. Sia che si tratti di grandi gruppi aziendali che di PMI, è fondamentale avere le competenze e le risorse necessarie per raccontare e raccontarsi al proprio pubblico. 
 
Saper toccare le corde giuste: questo è il segreto del Corporate Storytelling. Tenuto conto della necessità di adottare questa nuova modalità di comunicazione aziendale, proponiamo 5 regole imperdibili per veri marketer
 

1. Condividere la propria storia per gli altri: una reale esigenza

 corporate storytelling_4
 
Ogni azienda racchiude in sé un capitale narrativo, un patrimonio inestimabile, fatto di valori, significati, persone, condivisioni che possono diventare l’asset strategico più efficace per comunicare strategicamente con i propri clienti. La messa in scena della narrazione aziendale coinvolge in prima persona le strategie di web marketing.
 
La voglia di distinguersi e di innovare sono fattori distintivi per fare storytelling in azienda.  Cosa c’è dietro un prodotto? In cosa consiste il lavoro dei componenti di un’azienda? La comunicazione aziendale rinuncia finalmente alla patina di apparenza e diventa realtà, condividendo la propria storia.
 
L’avvento dei nuovi Media, in primis dei Social Network, ha dispiegato le possibilità dell’azienda di dialogare in tempo reale con il consumatore finale.  Ma allo stesso tempo l’ha messa di fronte a sfide da fronteggiare per costruire e mantenere credibilità e reputazione nel mondo digital. 
 

2. Niente manipolazione della realtà: è la verità che conta

 
I tempi delle cosiddette “markette” sono finiti. Le aziende non possono manipolare la narrazione e mistificare la realtà: il pubblico web è sempre attento, pronto a segnalare eventuali errori e non più a farsi imbonire.
 
Il Corporate Storytelling non decanta semplicemente i pregi di un Brand, consolida un mondo di valori, simboli e significati che ruotano intorno ad un prodotto.
 

3. Il protagonista della narrazione: l’eroe aziendale

 
corporate_storytelling_2
 
Un progetto di Corporate Storytelling realmente efficace si fonda sulla costruzione della figura di un eroe che, fronteggiando una sfida o combattendo un nemico temibile, riesce ad avere la vittoria in pugno.
 
È l’esempio di Whirlpool che nel 2013 supera i pregiudizi legati all’utilizzo del microonde con la costruzione di un ambizioso progetto. Commissionando una ricerca a livello europeo per scoprire i trend sull’utilizzo dell’apparecchio, l’azienda scopre la crescente passione da parte delle italiane nei vantaggi della cottura al microonde. A questo punto dà vita al Master in Microwave Management.
 
Il microonde non è soltanto uno strumento in cucina, ma diventa un oggetto capace di stabilire relazioni, stimolare la creatività ed il buonumore, nella vita di tutti i giorni.  Il microonde si trasforma, quindi, nell’eroe, capace di proporre un nuovo approccio alla cucina, per la sua multifunzionalità e versatilità. 
 
Il mondo del Corporate Storytelling è affascinante e ricco di rivelazioni: sperimentate! Gli ingredienti immancabili di un racconto, da progettare con attenzione, sono: eroe, azione, ostacolo, superamento, compimento. Dispiegate la vostra strategia pianificandola in anticipo.
 

4. Il racconto è emozione: siamo animali narranti

 corporate storytelling_3
 
Le narrazioni aziendali devono accendere la nostra sensibilità e solcare i confini del coinvolgimento emotivo. Per fare questo è necessario imprimere alla storia un ritmo, organizzato, fluido, avvincente.
 
Inutile concentrare la proprio strategia di web marketing nel costruire campagne pubblicitarie che possano convincere il consumatore a comprare il prodotto, molto più utile è far sì che si immerga in un universo narrativo convincente e nel quale può riconoscersi. 
 
Visive o testuali che siano, le storie rappresentano il modo per comunicare l’identità aziendale, vendere prodotti, costruire e gestire relazioni con gli interlocutori principali del business. Ma non solo, perché le diverse azioni strategiche devono concentrarsi sulla stimolazione dell’ascolto del pubblico di riferimento e sul suo coinvolgimento.  
 
Il Corporate Storytelling non implica una sola azione, è piuttosto un approccio complesso fatto di una serie di attività esterne ed interne all’azienda per sviluppare la business conversation e il Sentiment.
 

5. L’azienda si racconta all’esterno, ma anche all’interno: la creazione dello spirito di squadra

 
Uno dei vantaggi dello storytelling d’impresa è la capacità di dispiegare un universo simbolico, volto ad alimentare lo spirito di squadra tra i dipendenti ed il management.  I racconti si trasformano in collante tra i dipendenti per veicolare la narrazione aziendale. 

Tags: , ,