Il successo dell’e-commerce: risparmio, comodità e un po’ di diffidenza

Written by Insem Webmarketing on . Posted in consulenza e-commerce, E-COMMERCE, e-commerce mobile, siti e-commerce

 ecommerce censis 2015

L’e-commerce piace agli italiani e registra una crescita costante, guidata dalla convinzione di risparmiare facendo acquisti via web, dalla comodità delle transazioni online, ma anche da un pizzico di diffidenza, che spinge gli utenti a non fidarsi troppo di questo strumento adottando spesso una carta prepagata per fare gli acquisti.

Questo è quanto emerge dal 12° rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione, dal titolo «L’economia della disintermediazione digitale», pubblicato il 26 marzo scorso. I 15 milioni di acquirenti online, comprano via web per motivi legati, nel 37,1% dei casi, al risparmio, considerando quindi che il web offra maggiori possibilità di risparmiare rispetto al negozio tradizionale; il 32,8% compra perché ritiene lo strumento e-commerce molto comodo e quindi un vantaggio ricevere direttamente a domicilio i prodotti acquistati.

A ciò si aggiunge la semplicità nel fare acquisti: basta un click per effettuare nell’immediato una transazione online; altri aspetti positivi valutati dal campione analizzato da rapporto Censis, riguardano l’ampia scelta offerta dal web in termini di offerta: per il 12,8% degli utenti il market place offre maggiori opportunità non solo di comparare i prezzi tra prodotti e servizi, ma anche di trovare più informazioni su di essi.

Ma, come si suol dire, non sono tutte “rose e fiori”: dal rapporto Censis emergono, da parte degli utenti, anche le criticità davanti allo strumento e-commerce. Infatti, le principali perplessità sono espresse dai consumatori over 65, nel 34,6% dei casi e dai meno istruiti, il 32,6%. L’acquisto via web viene considerato un atto freddo rispetto al contatto diretto con il negoziante; ci sono poi dubbi anche per quanto riguarda la spedizione stessa della merce ( i prodotti inseriti nei pacchi potrebbero essere sbagliati, danneggiati oppure arrivare in ritardo per il 21,8% degli utenti). La paura di truffe, poi, è dietro l’angolo, con il 24,4% che ritiene troppo pericoloso effettuare gli acquisti online, mentre il 65,3% si mette al riparo da eventuali imbrogli o problematiche usando una carta pre-pagata per le compere.

 Fonte immagine: La Stampa

Tags: , ,