Inserire la Sitemap xml nel sito web: ecco perché è fondamentale per i motori di ricerca

Written by Insem Webmarketing on . Posted in Ottimizzazione siti web, posizionamento Google, posizionamento sui motori di ricerca, ricerche Google, Search Engine Optimization, SEO

sitemap google spider

Che cos’è una Sitemap xml? E perché per i motori di ricerca è importantissimo che sia inserita nel sito web? La Sitemap è una sorta di “tracciato” che attesta l’originalità del sito web all’interno dei motori di ricerca, contro i contenuti duplicati, che, con l’avvento di Google Panda, sono stati esclusi dai risultati della ricerca. Le Sitemaps xml sono fondamentali per i motori di ricerca come Google perché attestano, quindi, l’originalità del sito e dei suoi contenuti.

La loro importanza è data anche dal fatto che contribuiscono ad indicizzare il sito in maniera più veloce. Quindi inserire all’interno del proprio sito web la Sitemap è importante per:

 

  • provare agli algoritmi di Google che i contenuti del sito sono originali e non duplicati

 

  • migliorare l’indicizzazione del sito web all’interno dei motori di ricerca

All’interno della sitemap xml sono inserite tutte le url delle pagine web del sito, in maniera da essere facilmente scansionate dagli spider dei vari motori di ricerca. La Sitemap xml è in genere una pagina web che viene caricata all’interno della cartella principale del sito oppure, nel caso di CMS come WordPress, viene generata con appositi plugin. Uno strumento utile per generare le sitemap è ad esempio xml-sitemaps.com.

sitemap google bing

 

Nel caso in cui il sito web sia molto grande e con migliaia di url,  si può inserire all’interno delle pagine un indice Sitemap, in grado di legare più sitemap insieme.

Esempio:

 <?xml version=”1.0″ encoding=”UTF-8″?>

<urlset xmlns=”http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9″>

  <url>

    <loc>http://www.esempio.it</loc>

    <lastmod>2012-01-23</lastmod>

    <changefreq>weekly</changefreq>

    <priority>1</priority>

  </url>

  <url>

    <loc>http://www.esempio.it?id=7</loc>

    <lastmod>2012-01-23</lastmod>

    <changefreq>monthly</changefreq>

    <priority>0.8</priority>

  </url>

  <url>

    <loc>http://www.esempio.it?id=9</loc>

    <lastmod>2012-01-23</lastmod>

    <changefreq>monthly</changefreq>

    <priority>0.5</priority>

  </url>

</urlset>

 Fonte: Wikipedia

Una volta create le sitemaps queste devono essere registrate su tutti i motori di ricerca, primi fra tutti Google e Bing. La richiesta di inserire la sitemap viene in genere fatta nel momento in cui il sito web viene registrato attraverso gli strumenti per webmaster di Google e di Bing. E’ consigliabile, inoltre, ogni volta che si aggiungono nuove url al sito, di aggiornare anche la sitemap per agevolarne l’indicizzazione nei motori di ricerca.

Ecco, passo dopo passo, come fare per inviare una sitemap xml a Google.

1)Prima di tutto è fondamentale assicurarsi della sua presenza all’interno del sito web: lo si può fare sia monitorando il codice html e digitando Control+F e la parola Sitemap, oppure testando la sua presenza attraverso i tool presenti sul web.

2)Nella dashboard del nostro sito web, in strumenti per webmaster di Google, inserire il link della sitemap all’apposita voce: “Aggiungi Sitemap” che da anche la possibilità di testare la sitemap. Lo stesso procedimento si può fare anche con i Bing Webmsters Tool.

Tags: , , ,