Posizionamento sui motori: una mission non impossible. Vi spieghiamo perché.

Written by Insem Webmarketing on . Posted in agenzia seo, posizionamento sui motori di ricerca, siti e-commerce

http://www.dreamstime.com/royalty-free-stock-images-image35696219

Cosa c’entra il posizionamento sui motori con il celeberrimo slogan di Roberto Carlino? Niente. Lo abbiamo preso in prestito semplicemente per sottolineare come tutte le attività svolte dai professionisti della SEO, siano concretissime azioni il cui risultati è tangibile e verificabile. Chi se occupa di SEO non vende sogni, almeno non quelli seri, ma la possibilità di ottenere visibilità sui motori di ricerca, sui social e in tutti gli spazi che oggi compongono il web, nuovo mercato globale a cui le aziende devono prendere parte, e per farlo hanno bisogno di qualcuno in grado di ottimizzare il sito per i motori di ricerca, creare contenuti in grado di generare interesse, farsi trovare da chi è interessato al vostro prodotto. Insomma, mettere in campo tutte quelle attività capaci di rendere concreto il posizionamento sui motori di un sito, perché solo con una significativa presenza sui motori si può pensare di aumentare la visibilità del proprio sito e di intercettare l’interesse del proprio target di riferimento.

Il posizionamento nei motori assume ancor più importanza nel caso dei siti e-commerce, quelli che permettono la vendita diretta dei prodotti. In questo caso, le attività di posizionamento ma anche di social media marketing e di advertising online, risultano fondamentali, perché se pianificate nel modo giusto danno la possibilità di incrementare la vendita dei propri prodotti e dei propri servizi in modo consistente. Per poter competere con altre realtà e presenziare in modo stabile sulla SERP di Google, Bing, DuckDuckGo e degli altri motori di ricerca, l’unica scelta da fare è quella di affidare la gestione del proprio sito e della sua promozione ad un esperto SEO.

A questo punto chiariamo quali sono, in breve, le attività che si svolgono per rendere un sito web visibile ai motori di ricerca, e di conseguenza agli utenti. La suddivisione un po’ convenzionale che si fa in questi casi è quella tra attività di ottimizzazione on-page e off-page.

Ottimizzazione SEO on-page: si intendono tutte le attività che vanno d agire direttamente sul sito. Interventi sul codice sorgente del sito (tag-title-description), scelta delle keywords che identificano il nostro prodotto, ottimizzazione delle immagini, lavoro sui link interni e costante impegno sui contenuti del sito. Tutte queste attività vanno ad incidere in maniera diretta nel posizionamento sui motori di ricerca, perché un sito SEO friendly sarà un sito con maggiori probabilità di successo sulla concorrenza.

posizionamento-nei-motori

Ottimizzazione SEO off-page: si intendono le attività attraverso le quali si migliora la visibilità del sito ma che non incide in modo diretto sul posizionamento nei motori. Parliamo di campagne di advertising online, (AdWords, Bing, Facebook) link building, article marketing e in generale tutte le attività di social media marketing. Il fatto che non incidano in modo diretto non deve far pensare ad una loro minore importanza, anzi. Una buona strategia SEO è fatta di attività complementari ed integrate, mai di attività a senso unico.

I termini cui abbiamo fatto riferimento in questo articolo possono, per alcuni, sembrare un po’ astrusi e privi di significato. Lo smarrimento è comprensibile, ed è dovuto alla giovane età di una professione e di un’attività che non hanno ancora avuto modo di consolidarsi nel linguaggio comune ma che lo saranno sempre di più negli anni a venire. Sì, perché le attività legate alla professione del SEO saranno per il marketing del futuro assolutamente imprescindibili e decisive. Come in tutte le professioni esistono SEO competenti ed altri meno, ma questo nulla toglie ad una professione che avrà negli anni un ruolo sempre più centrale, e a cui le imprese dovranno necessariamente guardare per promuovere la propria attività.

Se oggi posizionamento sui motori di ricerca non vi dice molto, siate lungimiranti e pensate in prospettiva. Quando questo settore sarà maturo, gli sforzi per migliorare la reputation online del vostro brand saranno molto più difficili e laboriosi. Ecco perché il consiglio è quello di iniziare fin da subito a rivolgervi ad un’agenzia SEO, al fine di valutare le modalità con cui intervenire per dare credibilità al vostro progetto nel mercato del web marketing.

Tags: , ,