Social Strategy per conquistare una nuova figura di cliente: il social customer.

Written by Insem Webmarketing on . Posted in social media marketing, WEB MARKETING

Non si tratta di un nuovo business o di un nuovo trend, ma di una nuova azienda in grado di piegare le leve del web marketing al mutato comportamento dei consumatori.

I social media hanno letteralmente rivoluzionato modi di pensare e di agire, influenzano sistemi decisionali, aspettative, persino gusti,ecco perché più in fretta ci si convince di questa nuova realtà più aumentano le possibilità di successo per la propria azienda; il settore del web marketing rappresenta proprio l’alleato concreto per facilitare l’inserimento delle aziende in questo nuovo contesto “sociale” e soprattutto fornisce gli strumenti per rimanerci.

SocialMediaStrategy

 

Com’ è cambiato il cliente della pubblicità tradizionale a quella “digitale”?

 Nella prima subiva il messaggio promozionale quasi passivamente, in quanto non era lui a cercarlo ma era la pubblicità ad imporsi al suo sguardo, il più delle volte disattento; nella seconda invece, tutto cambia. Il social customer  è:

  • Partecipe ai forum e ai blog per scambiare opinioni e suggerimenti
  • Attivo nelle principali piattaforme di social network
  • Diffidente nei confronti di offerte promozionali, preferendo prendere decisioni d’acquisto sulla base di feedback di consumatori con le stesse esigenze
  • Appassionato di smartphone e altri device mobili considerati come validi strumenti di acquisto online
  • Interessato ad una relazione di fiducia e durevole con il brand

 

 Come risponde il web marketing a queste nuove esigenze?

Semplice, approntando una vera e propria Social Strategy. Definiamola nel dettaglio.

La prima fase, quella più importante, è dedicata all’ Ascolto delle esigenze come delle aspettative piuttosto che dei desideri, la seconda alla Partecipazione nelle conversazioni su forum o pagine dedicate allo scopo di scoprire sempre di più, la terza alla Ideazione di un piano social media marketing personalizzato, al fine di plasmare sempre più l’offerta di beni e servizi su misura degli utenti, potenziali clienti.

Declinare le regole del web marketing alle piattaforme cosiddette “Social” non è frutto di un hobby, di una passione, non è una questione di semplice condivisione, ma molto di più. Affidarsi ad un’ agenzia web marketing specializzata vuol dire leggere e considerare i social network come una nuova opportunità, un nuovo ed efficace canale di vendita e promozione per arrivare al cuore delle persone collocate ora in un sistema decisionale completamente diverso.

 

shoponline

 

Ascoltare, Ricercare, Monitorare, Coinvolgere, Sorprendere e Fidelizzare utenti sono fattori facenti tutti parte di una grande Social Strategy che permette alle aziende di rispondere positivamente a questi nuovi stimoli e sollecitazioni.  

 

 “Tutto ciò che si può dire è stato detto prima. Ora, abbiamo bisogno di trovare nuovi modi per dirlo.”

 

Un concetto, quest’ultimo, che racchiude davvero il senso di tutto ciò che circola sui famosi Social Network, basati fondamentalmente sul concetto di “Condivisione”. Prima di condividere, si hanno davanti a sé due strade: parlare di un nuovo trend, di una nuova scoperta, oppure scrivere ciò che gli altri stanno già dicendo ma provare a dirlo meglio. Qui la sottile differenza tra un testo banale dall’ evidente scopo pubblicitario e il gioco sopraffine con un intento promozionale più propriamente velato creato da chi opera a livello professionale nel settore del web marketing. A te la scelta!

Affidare il proprio business ad un’agenzia web marketing specializzata, vuol dire avere la garanzia di risultati concreti e a breve termine, la domanda sorge spontanea: Perché e soprattutto, in che modo? Alla base del marketing e ancor più del web marketing, c’è il concetto di Analisi, ovvero studiare trend e comportamenti dei consumatori al fine di approntare una strategia di vendita vincente e duratura. Trasportare questo stesso concetto nel mondo dei Social network significa partire dall’interrogativo:

 

Perché le persone condividono contenuti e come è possibile utilizzare la “condivisione psicologia” per creare contenuti più condivisibili per la nostra marca?

 

Capire la psicologia di condivisione  rappresenta la risposta a questo interrogativo, significa fare il primo passo per ottenere dati statici utili al fine di comprenderne il comportamento umano. Che cosa spinge le persone a fare le cose? Che cosa spinge le persone a condividere i contenuti?

I ricercatori dell’Università della Pennsylvania hanno analizzato migliaia di pezzi di contenuto che è stato condiviso, allo scopo di capire la psicologia che spinge le persone a condividere. Di seguito i risultati:

a)      Alla gente piace condividere gli articoli che suscitano la reazione “timore reverenziale”

b)      La gente condivide contenuti per stabilire un legame emotivo con gli altri

c)       La gente condivide contenuti su temi che definiscono chi sono e quali sono le loro credenze

d)      Il contenuto è condiviso perché evoca stimoli emotivi, siano essi positivi o controversi

Cosa c’entra il web marketing in tutto questo? Una volta presa coscienza sul perché le persone condividono, è il momento di applicare dinamiche e strategie di settore per il più articolato processo di creazione di contenuti ed arrivare all’obiettivo di “fare business”.

 

come-scrivere-web

 

Non esiste una regola generale che funziona per ogni marca; tuttavia decidere di affidare il proprio business ad un’agenzia seo può contribuire a rendere i propri contenuti più condivisibili, a farli girare, a promuoverli, ad attirare e infine a trasformarli in strumenti di acquisto. Sveliamo qualche piccolo “stratagemma”:

  1. Scrivere i post in prima persona; aggiunge personalità e informalità ai nostri post, abbattendo il divario tra azienda e cliente
  2. Aggiungere qualcosa di inaspettato; mettere a confronto mondi o concezioni apparentemente inconciliabili tra loro, suscita sempre grande interesse, apre nuovi orizzonti, scopre nuovi punti di vista
  3.  Raccogliere e pubblicare nuovi dati, la gente ama i sondaggi
  4. Porre domande su gusti o aspettative; gli utenti più si sentono coinvolti e partecipi di un qualcosa più sono disposti a condividere e a “passare parola”
  5. rendere i contenuti visivamente accattivante, anche l’occhio vuole la sua parte

 Se in un contesto non propriamente legato al business, il Social media marketing può apparire come fattore superfluo, in un contesto aziendale, invece, può effettivamente giocare un ruolo fondamentale in vendite, marketing e branding. Non correre il rischio di uscire fuori da ogni mercato, ma investi in professionisti che sanno cosa fanno  e hanno gli strumenti per raggiungere obiettivi importanti e di successo.

 

Scopri tutti i vantaggi nel fare un Social media marketing di qualità; il “contenuto” è il metro di misura  digitale senza il quale, non è possibile partecipare a pieno titolo o avviare conversazioni. Fornire valore e, in un primo momento, ascoltare più che parlare; questa la chiave del successo per promuovere nel modo giusto beni e servizi. Cogli l’opportunità!

Tags: , ,