Posts Tagged ‘web semantico’

Posizionamento siti web nei motori di ricerca: mission impossible o realtà possibile?

Written by Insem Webmarketing on . Posted in posizionamento seo, SEO, WEB MARKETING

 

 

Il posizionamento siti web nei motori di ricerca serve a risvegliare un sito, ma senza un restyling efficace e pertinente con il target di riferimento è praticamente una vera e propria mission impossible. Non si intende dire che un bravo esperto seo getterebbe la spugna davanti ad un’impresa del genere, ma tutto diventerebbe ovviamente più difficile, in termini di risultati e di conversioni.

 

WEB SEMANTICO

Written by Insem Webmarketing on . Posted in

Cuore del  Web semantico è la capacità di risposta veloce anche alle richieste più complesse, lunghe ed articolate nelle query digitate nei motori di ricerca, con Google ed i suoi algoritmi in prima linea.

Nel web semantico,  software e algoritmi imitano i flussi cerebrali intrepretando i post dei social network come Facebook, senza bisogno di riconoscere le parole chiave. Un approccio semantico vede il riconoscimento dei contenuti in maniera più intuitiva e quindi immediata e più facilmente sfruttabile dalla pubblicità online, soprattutto per colossi come Facebook, il cui core business  si basa sullo sfruttamento dei dati che emergono, giorno dopo giorno, ora dopo ora, dai comportamenti degli utenti  sul celeberrimo Social.

 

Web semantico, ecco come si evolveranno la pubblicità su Facebook e le ricerche su Google con il Deep learning

Written by Insem Webmarketing on . Posted in app android Ios, applicazioni per ipad, blog aziendale, Facebook, Google Plus, Linkedin, posizionamento seo, SEO, siti e-commerce, SOCIAL NETWORK, Twitter, WEB MARKETING, WEB MOBILE, Youtube

 

Web semantico, ecco come si evolveranno la pubblicità su Facebook e le ricerche su Google con il Deep learning

 Il web semantico, nei Social Network così come nelle tecniche seo, finalizzate al posizionamento nei motori di ricerca, è ormai la tendenza principale degli algoritmi e dei codici che regolano la navigazione su Internet, attraverso quello che viene chiamato  “Deep Learning”.

Un futuro sempre più dominato, quindi, dal web semantico, in cui software e algoritmi che imitano i flussi cerebrali saranno in grado di intrepretare i post dei social network come Facebook, senza bisogno di riconoscere le parole chiave. Un approccio semantico in cui i contenuti verranno riconosciuti in maniera più intuitiva e quindi immediatamente e più facilmente sfruttati dalla pubblicità online, soprattutto per colossi come Facebook, il cui core business  si basa sullo sfruttamento dei dati che emergono, giorno dopo giorno, ora dopo ora, dai comportamenti degli utenti  sul celeberrimo Social.